Bond: Morningstar, nei prossimi mesi per i gestori è meglio muoversi con prudenza

Inviato da Micaela Osella il Gio, 23/11/2006 - 13:49
Più di un gestore su due si attende un calo dei prezzi delle obbligazioni europee nei prossimi sei mesi a fronte di un 40% circa che ipotizza una stabilizzazione attorno agli attuali livelli, in un mercato dove la curva dei rendimenti si è ulteriormente appiattita con differenziali tra breve e lunga scadenza sempre più ristretti. E' questo il quadro che emerge dall'ultimo sondaggio di Morningstar, condotto dal 7 e al 13 novembre tra le principali case di investimento. Gli operatori scontano un rialzo dei tassi da parte della Banca centrale europea, nella riunione di dicembre. Per quanto riguarda gli Stati Uniti, i fund manager invece sono equamente divisi tra chi prevede prezzi stabili e chi in discesa. L'attenzione è in particolare rivolta alle prossime mosse della Federal Reserve, che potrebbe interrompere il ciclo rialzista se sarà confermata la riduzione delle pressioni inflazionistiche.
COMMENTA LA NOTIZIA