1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Mondo ›› 

Bollettino Bce: ripresa moderata nel 2013, tassi rimarranno bassi per prolungato periodo di tempo

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN
L’orientamento di politica monetaria da parte della Banca centrale europea (Bce) rimarrà accomodante e sosterrà la ripresa dell’attività economica nella restante parte del 2013 e nel 2014. E’ quanto emerge dal bollettino di luglio diffuso oggi dalla Bce. “L’orientamento di politica monetaria è mirato a mantenere il grado di accomodamento monetario richiesto dalle prospettive per la stabilità dei prezzi e a favorire condizioni stabili nel mercato monetario – sostiene l’Eurotower – Pertanto esso sostiene la ripresa dell’attività economica nel prosieguo dell’anno e nel 2014. In prospettiva, l’orientamento di politica monetaria resterà accomodante finché necessario“.
Ribadendo le dichiarazioni fatte giovedì scorso dal numero uno dell’istituto di Francoforte, Mario Draghi, il bollettino di luglio rimarca che il consiglio direttivo si attende che i tassi di interesse di riferimento della Bce “rimangano su livelli pari o inferiori a quelli attuali per un prolungato periodo di tempo“. Un’aspettativa che si fonda su prospettive di inflazione nel complesso moderate estese al medio termine, tenuto conto della debolezza generalizzata dell’economia reale e della dinamica monetaria contenuta. 
L’attività economica della zona euro “dovrebbe stabilizzarsi e recuperare nel corso dell’anno, seppur a un ritmo moderato” afferma la Bce aggiungendo che “nel prosieguo dell’anno e nel 2014 la crescita delle esportazioni dell’area dell’euro dovrebbe beneficiare di una graduale ripresa della domanda mondiale, mentre la domanda interna dovrebbe essere sostenuta dall’orientamento accomodante della politica monetaria e dai recenti aumenti del reddito reale ascrivibili, in generale, al calo dell’inflazione”. 
Attuare tempestivamente le raccomandazioni del consiglio europeo di fine giugno in tema di disoccupazione giovanile e di pmi. Questo il messaggio lanciato nell’ultimo bollettino della Banca centrale europea. “Il consiglio direttivo prende atto delle iniziative adottate dal Consiglio europeo del 27-28 giugno in materia di disoccupazione giovanile e di investimenti e finanziamento delle piccole e medie imprese, nonché dell’approvazione delle raccomandazioni specifiche per paese formulate nel quadro del Semestre europeo del 2013 – si legge nel documento – L’attuazione delle raccomandazioni è essenziale per contribuire a una ripresa durevole nell’area dell’euro”. Inoltre, il nuovo quadro di governance europea per le politiche economiche e di bilancio va applicato con risolutezza e occorre impegnarsi in maniera molto più determinata per portare avanti riforme strutturali favorevoli alla crescita e all’occupazione. “A tale riguardo il consiglio direttivo ritiene di particolare importanza mirare alla competitività e alla capacità di aggiustamento dei mercati del lavoro e dei beni e servizi” afferma l’Eurotower nel bollettino di luglio.