Bollettino Bce: recessione più profonda da anni ’70, ripresa nel 2010

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

La recessione più grave dal 1970. La Banca centrale europea non nega la gravità dell’attuale contrazione economica e nel consueto Bollettino mensile rivela come già alla fine del primo trimestre di quest’anno dovrebbe risultare la più grave dal 1970 in termini di flessioni del Pil. “Dopo due trimestri di cali piuttosto modesti – si legge nel Bollettino Bce – nel 4 trimestre 2008 la contrazione del Pil dell’Eurozona si è aggravata in conseguenza dell’intensificazione della crisi finanziaria superando per durata quella degli anni settanta”. Il Pil dell’area è sceso dell’1,5% su base trimestrale nell’ultimo scorcio di 2008, superata soltanto dal calo registrato durante la recessione del 1974-1975, quando nel 4 trimestre 1974 il Pil era sceso dell’1,6%. Il Bollettino Bce rimarca come la velocità di rallentamento dell’economia sembra essersi ridotta con la possibilità di una ripresa graduale nel 2010.

Commenti dei Lettori
News Correlate
MACRO

Stati Uniti: crescita economica ai minimi da tre anni nel Q1

Nel primo trimestre la crescita statunitense si è attestata allo 0,7%, in calo rispetto al 2,1% degli ultimi tre mesi del 2016. Si tratta del dato minore degli ultimi tre anni. Gli analisti avevano stimato un +1,3%.

MACRO

Istat: industria, a marzo prezzi alla produzione a +3,1% a/a

L’Istat comunica che a marzo l’indice dei prezzi alla produzione dell’industria rimane invariato rispetto al mese precedente e aumenta del 3,1% nei confronti di marzo 2016. I prezzi alla produzione dell’industria, sul mercato interno, diminuiscono de…

Inflazione: Istat, ad aprile accelerazione a +1,8% annuo

Ad aprile, stando alla stima preliminare diffusa dall’Istat, l’inflazione in Italia aumenta dello 0,3% su base mensile e dell’1,8% annuo. La variazione tendenziale evidenzia un’accelerazione rispetto al +1,4% di marzo, derivante soprattutto dalla cr…