1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Mondo ›› 

Bollettino Bce: migliorano stime su Pil e disoccupazione, in calo quelle su inflazione (Survey of Professional Forecasters)

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Aspettative sull’inflazione per la zona euro più contenute, in miglioramento quelle sull’economia e sulla disoccupazione. E’ quanto emerge dai risultati dell’ultima Survey of Professional Forecasters (SPF) per il quarto trimestre del 2013, condotta tra il 16 e il 22 ottobre 2013, presso analisti ed economisti di istituzioni private, pubblicata nel bollettino mensile.
Sul fronte inflazione gli economisti si attendono per il 2013, 2014 e 2015 rispettivamente 1,4%, 1,5% e 1,6%, con una revisione al ribasso rispetto alla rilevazione precedente pari a 0,1 e 0,2 punti percentuali per il 2013 e il 2015 rispettivamente e confermando invece le aspettative per il 2014.
Rispetto all’indagine precedente, le aspettative di crescita del Prodotto interno lordo (Pil) sono state ritoccate verso l’alto di 0,2 punti percentuali per il 2013, passando a -0,4%, e di 0,1 punti percentuali per l’anno prossimo, arrivando all’1%, mentre sono rimaste invariate all’1,5% per il 2015.
Quanto alla disoccupazione gli esperti indicano un tasso al 12,1% per l’anno in corso e il 2014 e all’11,5% per il 2015. “Questi livelli riflettono, con un po’ di ritardo, l’andamento previsto di moderata ripresa economica e indicano nel confronto con l’indagine precedente una correzione al ribasso di 0,2 e 0,3 punti percentuali, rispettivamente” si legge nel bollettino diffuso oggi dalla Bce.