1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Casa ›› 

Bollette elettriche verdi solo in teoria

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Una realtà ancora lontana quella delle bollette elettriche “verdi”. Almeno secondo Altroconsumo che, a una settimana dall’entrata in vigore della tariffa bioraria, mette sotto la lente di ingrandimento i contratti sull’elettricità proposti dalle utility italiane. Secondo l’associazione indipendente dei consumatori, i clienti pensano di sottoscrivere contratti per la fornitura di energia elettrica proveniente da fonti rinnovabili, ma in realtà si tratta solo di un’operazione di carattere commerciale che non incide significativamente sull’aumento della produzione di energia elettrica da fonti rinnovabili. “I sottoscrittori di tariffe verdi utilizzano la stessa energia che utilizzano gli altri, in quanto solo un quinto dell’elettricità prodotta deriva da fonti alternative”, si legge nella ricerca diffusa oggi. E se dunque il contributo all’ambiente di queste bollette “verdi” è solo teorico, anche il vantaggio economico è piuttosto irrisorio. Confrontando le diverse tariffe elettriche presenti sul mercato, Altroconsumo ha rilevato che quelle che promettono la tutela dell’ambiente possono far sì risparmiare rispetto a quella stabilita dall’Autorità per l’energia (destinata al mercato tutelato), ma non sono le più convenienti in assoluto.