1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Mondo ›› 

BofA: siglato maxi-accordo da oltre 10 mld di dollari con Fannie Mae

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN
Bank of America ha annunciato di aver raggiunto un’intesa con la Federal National Mortgage Association, meglio conosciuta come Fannie Mae, per chiudere la disputa relativa i mutui erogati da Bank of America National Association (e dalla divisione Countrywide) e venduti al colosso statunitense del credito ipotecario tra il 2000 e il 2008.

Secondo i termini dell’accordo, la banca con sede a Charlotte, in North Carolina, verserà a Fannie Mae 3,6 miliardi di dollari in contanti e riacquisterà un portafoglio da 6,75 miliardi di dollari composto da mutui ipotecari residenziali venduti in precedenza a Fannie.

I fondi arriveranno da riserve di capitale esistenti e da ulteriori accantonamenti per 2,5 miliardi.

L’accordo, ha rilevato BofA in una nota, avrà un impatto sull’utile ante imposte del quarto trimestre 2012 per circa 2,7 miliardi di dollari. Nonostante questo, nel Q4 l’istituto prevede di registrare un utile ante imposte “lievemente positivo”. La società presenterà i risultati il prossimo 17 gennaio.

“Grazie a questa operazione- si legge nel comunicato diffuso dall’istituto di credito- BofA azzera gli obblighi di riacquisto dei mutui residenziali direttamente venduti a Fannie Mae”.

“Questi accordi rappresentano un passo significativo nella soluzione delle controversie ancora pendenti relative i mutui ipotecari e serviranno a snellire e semplificare ulteriormente la nostra attività e a ridurre, nel corso del tempo, le spese”, ha dichiarato il Chief Executive di Bank of America, Brian Moynihan.

Attualmente a Wall Street il titolo BAC avanza di mezzo punto percentuale portandosi a 12,17 dollari.