BoE: Minute, si allontana l'ipotesi di un incremento del costo del denaro

Inviato da Luca Fiore il Mer, 20/07/2011 - 11:36
Il recente indebolimento dell'economia ha ridotto le possibilità di un incremento del costo del denaro. È quanto si legge nei verbali del Comitato di Politica Monetaria della Bank of England relativi la riunione dello scorso 7 luglio.
Il mantenimento del costo del denaro allo 0,5% è stato votato con una maggioranza di 7 voti contro 2; i consiglieri Martin Weale e Spencer Dale si sono detti favorevoli ad un incremento del costo del denaro di 25 punti base. La decisione di confermare il piano di allentamento quantitativo (QE) a 200 mld di dollari è stata valutata positivamente da 8 consiglieri (il consigliere Poser ha votato per incrementare l'acquisto di titoli).
COMMENTA LA NOTIZIA