1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

BoE: Jamaleh, la mossa odierna potrebbe non essere un caso isolato

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Sorprese dal Regno Unito. La Banca d’Inghilterra ha alzato i tassi dal 4,50% al 4,75%, contrariamente alle attese, dopo undici mesi di stabilità. E gli esperti di mercato sono rimasti un po’ spiazzati. “Diversamente dai mesi scorsi, l’esito della riunione odierna non era affatto scontato”, commenta Asmara Jamaleh, esperta dei mercati valutari di Banca Intesa. L’esperta prosegue dicendo che “per quanto le aspettative fossero a favore dell’ipotesi di stabilità, il consenso era comunque diviso e verosimilmente la decisione all’interno del board non sarà stata facile”. L’ultimo intervento risaliva ad esattamente ad un anno fa e si era trattato di un taglio isolato. Come va dunque considerata la mossa odierna? “Come compensativa di quella di agosto 2005”, risponde Asmara Jamaleh, spiegando che il bello arriverà in autunno. “Il rischio che alla stretta odierna ne segua un’altra entro fine anno tra settembre e novembre non appare trascurabile”, avverte l’esperta dei mercati valutari di Banca Intesa.