BoE: Carney, pronti a nuovi stimoli se necessario

Inviato da Valeria Panigada il Mer, 28/08/2013 - 17:06
La Bank of England (BoE) ha confermato la sua disponibilità a sostenere l'economia qualora fosse necessario. Nel suo discorso nelle Midlands, il governatore Mark Carney, ha aperto alla possibilità di incrementare l'azione di stimolo monetario qualora le pressioni sui tassi di interesse da parte dei mercati finanziari si facessero eccessive, minacciando la ripresa economica del Paese. Carney ha riconosciuto infatti che i mercati finanziari si aspettano un aumento dei tassi di interesse già a metà 2015, invece che a fine 2016, come implicano le previsioni della BoE. Secondo la guidance illustrata dall'istituto inglese, non verrà attuato un innalzamento del costo del denaro (attualmente al minimo dello 0,5%) fino a quando il tasso di disoccupazione (al 7,8%) non scenderà sotto la soglia del 7%. Tuttavia, gli esperti di mercato, a seguito del recente buon flusso di notizie economiche, si aspettano che il tasso di disoccupazione scenda più rapidamente di quello che la BoE creda e dunque una mossa sui tassi possa vedersi prima del previsto. Carney ha comunque ribadito che "i tassi di interesse rimarranno bassi fino a quando il recupero non sarà ben definito per dare maggiore fiducia alle famiglie a spendere in modo responsabile e le imprese ad investire con saggezza".


TAG:
COMMENTA LA NOTIZIA