1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Mondo ›› 

Bnp Paribas: 2008 sarà un anno di “resistenza” per crescita Asia

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Il 2008 sarà un anno di “resistenza” per la crescita dell’economia asiatica. Parola degli analisti di Bnp Paribas securities, che, in un report macroeconomico, passano in rassegna paese per paese. “Una delle principali sfide per i policy maker della Cina – dicono gli economisti nella parte dedicata all’ex Impero Celeste – è la necessità di barcamenarsi tra misure che aumentino i consumi e allo stesso tempo l’innalzamento dei tassi di interesse per contenere le spinte inflazionistiche”. “Una politica fiscale espansiva – dicono a proposito di Hong Kong – è l’ultima trovata poiché il governo pianifica di costruire dieci grandi progetti nel campo delle infrastrutture nei prossimi cinque anni, al fine di creare 250 mila posti di lavoro”. L’economia della Corea appare secondo gli economisti di Bnp Paribas “particolarmente resistente: nonostante l’apprezzamento della moneta di riferimento e la risalita del prezzo del petrolio, l’economia è cresciuta del 5,2% anno su anno nel terzo trimestre del 2007, la crescita più veloce degli ultimi cinque trimestri”. Particolarmente ottimisti gli analisti del gruppo d’Oltralpe sulla crescita dell’Indonesia, fondamentalmente per tre motivi: i tassi resteranno bassi, il ritorno degli investimenti diretti esteri, il massiccio miglioramento del bilancio fiscale. Ma gli economisti sono positivi anche sulle Filippine, per le quali continuano a prevedere una economia in crescita.