Bnl, Verona-Novara getta la maschera

Inviato da Redazione il Gio, 17/03/2005 - 08:25
Il Banco Popolare di Verona e Novara getta la maschera e ammette di trattare con gli immobiliaristi venditori di azioni Bnl. E il mercato ha inflitto un -4,5% in Borsa alla prima banca cooperativa del Paese, preferendo guardare i fondamentali non esaltanti della Lavoro. Martedì, il presidente Carlo Fratta Pasini a Roma dove ha visto il governatore della Banca d'Italia, Antonio Fazio, aveva bollato di "assurdità" l'opzione di diventare socio industriale di Bnl, perciò il mercato è sorpreso. Il titolo romano ha "sentito" nuovi compratori e ieri ha incamera un +2,8% salendo a 2,26 euro, i massimi dal 2002. Il comunicato emesso dalla Verona ha toni molto possibilisti: "stiamo facendo le verifiche industriali". Il gruppo di Fratta Pasini si riunisce martedì per i conti, in tempo utile per valutare eventualmente il dossier Bnl e scrivere le liste in vista dell'assemblea romana, in agenda il 21 maggio.
COMMENTA LA NOTIZIA