1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Bnl-Unipol: RasBank positiva sulla prima e negativa sulla seconda

QUOTAZIONI Unipol
FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

RasBank, alla luce delle ultime notizie, cambia idea su Bnl e Unipol. Per quanto concerne l’azione dell’istituto di Via Veneto, “in seguito alla decisione di Unipol di effettuare un’Opa sul capitale Bnl a 2,7 euro per azione, rivediamo il nostro rating a ‘neutral’ da ‘underperform’, con target price a 2,7 euro per azione, in linea con il prezzo dell’operazione”, affermano dalla sim milanese. “Non scommettendo su un rilancio da parte del patto”, proseguono gli analisti “il titolo Bnl, che quotava a prezzi superiori alla soglia dell’Opa, dovrebbe allinearsi leggermente al di sotto di tale valore”. Meno positivo invece il parere sulla compagnia assicurativa capitanata da Giovanni Consorte, anzi, a sentire gli esperti di RasBank l’impatto della notizia dell’Opa sarebbe “molto negativo, sebbene il mercato dovrebbe aver già scontato l’annuncio, atteso da giorni”. A suscitare dubbi è il fatto che sono pochi gli elementi comunicati circa la modalità di realizzo dell’operazione e le finalità industriali dell’operazione. “Unipol”, ritengono gli analisti della sim milanese “ne esce completamente snaturata. Al momento l’unica certezza è l’onerosità dell’operazione e il cambiamento fisiologico del gruppo assicurativo. Le sinergie e il recupero dei costi sono tutti da verificare. Nonostante la capacità, più volte dimostrata da Unipol, nel far fronte ad acquisizioni e fusioni, l’oggetto delle prede del gruppo non è mai stato così grande – circa tre volte se stesso – e di così differente natura tale da non poter più essere riconosciuta per un’identità certa”. “In virtù di quanto detto”, concludono da RasBank “abbassiamo il rating sulle azioni a ‘sell’ da ‘neutral'”.