1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Bnl taglia il traguardo in corsa, si eclissa la paura aumento di capitale

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Bnl arriva a fine seduta con il segno più. Il titolo dell’istituto di via Veneto segna un rialzo dello 0,73% passando di mano a quota 1,805 euro. Continua il giro di valzer di voci e conseguenti smentite di un aumento di
capitale della banca romana. Ma oggi l’azione ha dribblato la paura ed è andata dritta alla meta. “Durante la presentazione dei dati semestrali il top management della banca ha escluso in maniera netta una tale possibilità. E ciò alla luce del fatto che Bnl non ha attualmente nessun progetto concreto di espansione in termini di acquisizione o di apertura di nuove filiali né necessita di dare ossigeno ai ratio patrimoniali”, snocciolano velocemente gli analisti di Abaxbank. Una prova? “Il fatto che il tier1 sia al 6,42% e il total capital ratio al 10,93%, ovvero livelli considerati piuttosto buoni, tenderebbe a confermare tale posizione”, rispondono gli esperti della sim milanese. Dunque: solo una motivazione basata su ragionamenti di natura non economica potrebbe sostenere la volontà di diluire la quota di partecipazione al capitale del contropatto, che attualmente è arrivato al 16,5%. “E in effetti da interviste rilasciate dai componenti di tale accordo sembra che questi sarebbero disposti a sottoscrivere interamente la quota di loro spettanza, scongiurando quindi l’eventualità di una diluizione”, aggiungono ancora gli analisti. Una mossa che fa storcere il naso al mercato. A detta di alcuni operatori, “giocare la carta dell’aumento di capitale di un miliardo di euro farebbe sbiancare il titolo in Borsa”. Secondo un’operatrice “Bnl è già un cadavere del mercato. L’azione sta tenendo la soglia di 1,80 euro. Ma in caso di annuncio dell’aumento di capitale del genere, Bnl andrebbe giù dritto a 1,50 euro”. In attesa di concreti sviluppi, una calma apparente si respira in via Veneto.