Bnl poco mossa, l'azione non presta orecchio al dibattito politico

Inviato da Redazione il Mer, 01/03/2006 - 11:38
Il caso Bnl torna d'attualità sulle pagine dei quotidiani nazionali. Il titolo dell'istituto della capitale vive però una seduta da bella addormentata a Piazza Affari(-0,03%), limitandosi a scambiare a quota 2,9150 euro. Le dichiarazioni di Romano Prodi non producono nessuna scossa sull'azione. Come ricordano gli analisti di Banca Leonardo nella nota uscita oggi e raccolta da Finanza.com "ieri il capo della coalizione di sinistra Prodi ha dichiarato che dopo l'intervento del Governo francese per bloccare l'OPA di Enel su Suez, ritiene giusto bloccare l'OPA di BNP su BNL prevista a giugno per 2,925 euro per azione per contanti". Una dichiarazione, secondo questi esperti, frutto di un confronto politico acceso tra i due Paesi, ma molto difficilmente percorribile a livello pratico visto l'impegno a cedere il 48% di Bnl a Bnp Paribas già preso da Unipol e alleati e il fatto che l'unico blocco potrebbe venire dalla mancata autorizzazione della Banca d'Italia.
COMMENTA LA NOTIZIA