1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Bnl: Game over per Cheuvreux, il tp passa a 2,92

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Le difficoltà, si sa, aguzzano l’ingegno. Dev’essere andata proprio così al quartier generale di Bnp Paribas che, vedendo Unipol in crisi dopo il no definitivo della Banca d’Italia all’Opa Bnl, ha pensato di mettere sul piatto un’offerta di quelle che non si possono rinunciare e aggiudicarsi così a sorpresa la partita sull’istituto capitolino. “Il gioco è chiuso”, scrivono nella nota uscita oggi e raccolta da Finanza.com gli analisti di Cheuvreux a proposito di Bnl. Secondo gli esperti che hanno rivisto al rialzo il prezzo obiettivo sulla banca presieduta da Luigi Abete a 2,92 euro da 2,70 euro è meglio vendere a questo punto. “A fronte di un prezzo attuale di mercato a 2,97 euro”, spiega il broker, “questa offerta non porta ulteriore upside. Tuttavia il deal è probabile che porterà pressione al vento del consolidamento del settore bancario in Italia, in particolare su quelle banche di dimensioni medio-piccole. In questo scenario la Banca Popolare di Verona e Novara e la Popolare di Milano potrebbero essere quelle più sotto pressione”.