Bnl, per Centrosim l'esito dell'Ops resta ancora molto aperto

Inviato da Redazione il Lun, 11/04/2005 - 13:05
Il cda di Bnl ha approvato all'unanimità l'Ops di Bbva, ritenendo condivisibili le logiche industriali alla base dell'offerta. Meglio essere prudenti. Secondo gli analisti di Centrosim, "la vicenda rimane ancora molto aperta perché si potrebbero costituire delle minoranze di blocco capaci di impedire ai maggiori azionisti di prendere decisioni in sede di assemblea straordinaria, ma gli spagnoli sembrano avere guadagnato una posizione di vantaggio nella lotta per il controllo di Bnl". Il cda convocato per valutare la congruità dell'offerta di Bbva ha dato un esito piuttosto scontato. "Le decisioni concrete degli azionisti rappresentati in cda non sono comunque del tutto certe, mentre è ancora difficile valutare la posizione che prenderanno gli aderenti al contropatto", commentano ancora gli analisti. "La prossima tappa fondamentale è adesso alla fine di aprile quando Banca d'Italia dovrà esprimere le sue valutazioni sulla proposta degli spagnoli. La nostra impressione è che sarà difficile per la Banca Centrale trovare motivazioni adeguate per frenare l'OPS. E' del resto molto complicato anche individuare dei soggetti istituzionali disponibili a proporre una controfferta, specie alle attuali valutazioni di mercato", aggiungono. Fair value su Bnl confermato a 1,80 euro.
COMMENTA LA NOTIZIA