1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Bnl: Bca Leonardo, varie le ipotesi ma Bbva resta in testa

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Bnl è l’ultimo sudoku in voga a Piazza Affari. Sfumata l’Opa targata Unipol sembrano fioccare le teorie su chi riuscirà a far capitolare l’istituto romano. Sembra che gli spagnoli del Bbva starebbero costituendo il team di advisor per riaffrontare la partita Bnl e sembra stia scegliendo gli stessi consulenti che hanno affiancato Abn Amro nella battaglia per il controllo di Antonveneta. Indiscrezioni di stampa sostengono infatti che il primo mandato di consulente dovrebbe essere stato dato all’avvocato, Guido Rossi. “La partita su Bnl è comunque ancora aperta e diverse sono le possibilità anche se noi riteniamo che quella più probabile sia che Bbva, senza alleati, lanci un’Ops su Bnl con un conguaglio cash”, commentano gli analisti di Banca Leonardo nella nota uscita oggi e raccolta da Finanza.com. In particolare gli esperti della banca milanese specificano che “nel caso in cui Bbva decidesse di lanciare un’Opa tutta in contanti il prezzo sarebbe di poco superiore ai 2,7 euro offerti da Unipol, ma sotto agli attuali prezzi di Borsa a 2,9 euro”. In linea di massima gli analisti dicono di non attendersi che si scateni una guerra di prezzi per la conquista di Bnl. “Da un punto di vista puramente industriale non escludiamo che Crédit Suisse o Deutsche Bank Italia potrebbero essere partner interessanti per Bnl”, precisano ancora, “ma riteniamo che dato il ruolo assunto al fianco di Unipol è difficile che si mostrino aggressivi”.