Bnl, Bca Leonardo suggerisce di vendere il titolo

Inviato da Redazione il Mar, 24/05/2005 - 10:13
La mosse di Unipol su Bnl fa discutere gli analisti di Banca Leonardo. Ieri la compagnia di Giovanni Consorte ha acquistato ai blocchi 90 milioni di azioni Bnl ed ora possiede il 4,95% di Bnl in attesa che BdI conceda l'autorizzazione a salire sopra al 5%. Insomma sembra che Unipol stia studiando una serie di operazioni mirate a bloccare l'Ops del Bilbao. "In considerazione del rafforzamento del fronte del no, riteniamo piuttosto probabile che Bbva effettui un rilancio che potrebbe convincere almeno parte dei soci del contropatto a consegnare le azioni", è la tesi proposta oggi dagli esperti dell'istituto milanese nella nota uscita oggi e raccolta da Spystocks. "Riteniamo inoltre che tale soluzione sia ora auspicata e spinta anche dagli stessi alleati del Bbva che rischiano, in caso di fallimento dell'Ops e di stallo di rimanere con le azioni Bnl. Tuttavia non ci attendiamo un rilancio da parte del Bbva prima del 14 giugno data dell'assemblea straordinaria della banca spagnola convocata per l'aumento di capitale riservato all'Ops su Bnl. Pensiamo infatti che Bbva non voglia rischiare di essere bloccata dai suoi azionisti che potrebbero non essere contenti di subire un ulteriore effetto diluitivo per le velleità espansionistiche del management", snocciolano le loro argomentazioni gli analisti. Morale della favola: "riteniamo comunque che ai prezzi correnti il rischio di tenere le azioni sia troppo elevato per cui consigliamo ancora di vendere senza aspettare l'esito della vicenda". Raccomandazione sell (titolo da vendere in portafoglio) confermata con target price a 1,75 euro.
COMMENTA LA NOTIZIA