1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Bnl: azzerato il credito con Iraq di Saddam

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

La Bnl ha di fatto azzerato il suo credito verso l’Iraq. Si chiude così una delle pagine più buie della storia della banca presieduta da Luigi Abete: lo scandalo della filiale di Atlanta. Quest’ultima aveva elargito all’Iraq di Saddam Hussein vari miliardi di dollari nell’ambito di un’operazione di politica estera parallela voluta dalla Casa Bianca per aiutare segretamente il dittatore. Ora la Bnl ha potuto recuperare il 20% del suo credito verso l’Iraq. L’intesa che ha portato alla risoluzione del problema era stata raggiunta, almeno nelle sue linee generali, durante una riunione a Singapore il 7 dicembre del 2005 ed era stata fortemente voluta dal governo americano. Le modalità di rimborso sono state le seguenti: la banca ha innanzitutto convertito il credito in titoli di Stato iracheni di nuova emissione, denominati privately placed notes, e poi ne ha rivenduto i tre quarti a soggetti americani, tra cui Citibank e Jp Morgan Chase.