1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Bnl, arriva il contrattacco dell’Unipol

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Unipol passa all’attacco e denuncia ai giudici tutti coloro che da mesi “hanno sistematicamente danneggiato” la compagnia. Niente nomi, ma a una prima lettura i destinatari sembrano i giornalisti, rei di “un’azione mediatica prevalentemente negativa”, che avrebbe causato manipolazione del mercato, aggiotaggio bancario e ostacolo alla vigilanza. Ma nella doppia nota, dei bolognesi e della holding socia c’è voglia di attaccare, per effetto di un nervosismo crescente che contagia l’arena politica e le istituzioni. E non va escluso che “la valutazione preoccupata dei danni che stanno derivando alla società, ai soci e a Bnl” in questi quattro mesi di ritardi dei processi autorizzativi si possa rivolgere domani contro i regolatori stessi. Nessuno lo dice, ma se l’Opa di Giovanni Consorte non partirà entro il 2005, ipotesi più che possibile, l’offensiva legale potrebbe sfociare in un ricorso al Tar contro la melina di Isvap, Consob e Bankitalia che da inizio agosto non hanno ancora espresso un’idea netta al mercato e ai protagonisti sull’Opa bolognese.