Bnl: arriva l'accordo per ristrutturazione debito in Iraq

Inviato da Redazione il Mar, 24/01/2006 - 08:54
Bnl parteciperà alla ristrutturazione del debito iracheno. Lo comunica l'istituto della capitale, in una nota spiegando di aver stretto un accordo con la Repubblica dell'Iraq che scaturisce dalla proposta formulata dal governo iracheno ai creditori privati, secondo termini equivalenti a quelli definiti nel novembre 2004 per la ristrutturazione conclusa con le istituzioni governative. In base all'intesa Bnl "riceve in sostituzione dei propri crediti verso entità bancarie e statali irachene (esposti in bilancio al 30 giugno 2005 per un valore di circa 256 milioni di euro al netto di rettifiche e accantonamenti), titoli di Stato iracheni di nuova emissione per un valore nominale di 683 milioni di dollari circa, remunerati a un tasso fisso annuo del 5,80%, pagabile semestralmente con godimento primo gennaio 2006 e stacco prima cedola 15 luglio 2006".
COMMENTA LA NOTIZIA