1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Bnl, per Abaxbank l’assemblea di sabato sara’ un bel banco di prova

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Bnl sotto la lente di AbaxBank. Gli esperti della merchant bank ripercorrono le ultime tappe della vicenda di cui è protagonista l’istituto della capitale. La Banca Popolare dell’Emilia Romagna ha acquistato sul mercato dei blocchi 59,9 milioni di azioni Bnl, pari all’1,98% del capitale a 2,73 euro per azione, per un investimento complessivo di 163,5 milioni. Le azioni acquisite conferiscono il diritto di partecipazione all’assemblea di Bnl il 21 maggio prossimo. E se Unipol venisse autorizzata a superare la soglia del 5% con la possibilità di arrivare, quindi, fino al 9,99%, si aprirebbero nuovi scenari in vista dell’assemblea degli azionisti di sabato prossimo. “Nel caso in cui sia BPER sia Unipol votassero contro Bbva, si potrebbe un’azione di concerto con il contro-patto. In questo caso, visti i prezzi pagati per gli acquisti della banca popolare, il prezzo da pagare per l’Opa obbligatoria sarebbe di 2,376 euro per azione”, commentano gli analisti. “L’obiettivo degli acquisti potrebbe semplicemente essere quello di costringere il Bbva a rilanciare la sua offerta iniziale di un’azione Bbva contro cinque della Bnl. Gli spazi per una simile mossa, in ogni caso, appaiono piuttosto limitati”, aggiungono. Ad ogni modo “nel momento in cui è stata lanciata l’Ops il valore offerto in quel momento era di 2,52 euro, già superiore alla media dei precedenti sei mesi del 21,5%. L’assemblea degli azionisti di sabato sarà, quindi, un banco di prova per i due schieramenti, sia perché sarà fatta luce sulle effettive quote di partecipazioni azionarie sia perché, sulla base dello statuto, la lista che avrà il maggio numero di voti avrà la possibilità di eleggere la maggioranza del nuovo Consiglio di Amministrazione”, concludono.