1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Uncategorized ›› 

BMW punta sulla e-Mini per primeggiare nella rivoluzione auto elettrica, produzione al via nel 2019 in UK

BMW stima che nel 2025 una fetta del 15-25% del mercato auto sarà rappresentata da auto elettriche e si prepara alla sfida con la Mini elettrica che sarà prodotta in …

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

BMW AG costruirà una versione elettrica della Mini Compact nella fabbrica a Oxford, in Inghilterra. La casa d’affari tedesca, che nei giorni scorsi ha rigettato ogni accusa di cartello con altri produttori tedeschi, ha confermato che l’elettrificazione della sua gamma di auto è uno dei punti cardine della strategia degli anni a venire. Entro il 2020 arriverà la nuova piattaforma elettrica per sviluppare diversi modelli del gruppo, ma intanto nel 2019 debutterà la Mini 100% elettrica, una novità assoluta per il brand britannico controllato da BMW.

Spicca la scelta di produrre la Mini elettrica nel suo stabilimento britannico a Oxfort, che ha prevalso sulle alternative di produzione in Germania e nei Paesi Bassi nonostante i rischi associati alla Brexit che negli ultimi tempi hanno spinto alcune banche a programmare lo spostamento fuori dal Regno Unito, con Francoforte tra le mete più gettonate.

La produzione del Mini elettrica inizierà nel 2019 e dovrebbe continuare nello stabilimento di Oxford almeno fino al 2023. Il nuovo veicolo nascerà dalle basi del modello Mini a tre porte , con componenti di trasmissione provenienti da impianti BMW a Dingolfing e Landshut, in Germania. Nei programmi di BMW c’è nel corso del 2018 il lancio della BMW i8 Roadster e nel 2020 anche la X3 avrà una variante 100% elettrica.

Auto elettriche rappresenteranno entro il 2025 il 15-25% del mercato

Entro il 2025, il gruppo BMW prevede che i veicoli elettrificati rappresentino tra il 15 e il 25% delle vendite. “Tuttavia – rimarca la nota odierna di BMW – fattori quali regolamentazione, incentivi e infrastrutture di ricarica svolgeranno un ruolo importante nel determinare l’effettivo livello di diffusione delle auto elettriche nei vari mercati”.

La rivoluzione elettrica vede in prima fila le big dell’auto con Volkswagen che punta a produrre ben 30 diversi modelli totalmente elettrici o ibridi entro il 2025. Volvo ha annunciato che dal 2019 produrrà solo auto elettriche. In prima fila ovviamente il produttore precursore sull’elettrico, la statunitense Tesla, con l’arrivo sul mercato della Model 3.