1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

BlackRock: tasse e pensioni tra paure investitori italiani. Il 77% non valuta impiego liquidità

“un dato sorprendente è che il 17% degli italiani pensa di tenere la liquidità in banca e beneficiare degli interessi”.

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Si guarda al futuro con un maggiore ottimismo rispetto a un anno fa, ma si tentenna quando si devono prendere decisioni sui propri risparmi.

La fotografia che BlackRock scatta agli investitori italiani, nell’ambito del suo sondaggio Global Investor Pulse presenta diversi segnali contrastati, legati ovviamente al clima di incertezza globale, ma non solo.

BlackRock presenta il Global Investor Pulse

Giunto alla sua quinta edizione, il Global Investor Pulse è un sondaggio stilato dal colosso Usa BlackRock sul sentiment degli investitori, a livello globale: 28.000 gli interpellati, 2.000 soltanto in Italia.

Il quadro italiano è ben riassunto da Carlo Balzarini, responsabile marketing BlackRock Italia:

“Non diciamo niente di nuovo: gli italiani hanno paura di aumento delle tasse, costo della vita, reddito, pensione e instabilità politica. Il punto è che la paura per le tasse sta calando, mentre quella per la pensione è in crescita”.

E allora emerge che gli investitori italiani sono più ottimisti sul futuro (percentuale in crescita dalla precedente (42% al 45%), ma la fiducia nella gestione dei risparmi rimane al 31%, il minimo dal 49% del 2014.

BlackRock: investitori temono aumento tasse e pensioni

I timori più diffusi? L’aumento delle tasse (47%), per l’appunto, rimane lo spauracchio numero uno; seguono il costo elevato della vita (46%) e la pianificazione della pensione (39%).

Il 75% degli intervistati ha una consapevolezza maggiore dell’impatto che l’allungamento della vita ha sugli investimenti pensionistici: di conseguenza la priorità attribuita ai risparmi per motivi previdenziali aumenta dal 32% al 36%. Ma, sempre in tema di pensioni, fa notare Balzarini, “un dato sorprendente è che il 17% degli italiani pensa di tenere la liquidità in banca e beneficiare degli interessi”.

BlackRock: liquidità rimane spesso ferma

Gli investitori italiani risultano in generale incerti sul come impiegare la liquidità che hanno a disposizione. E, alla fine, 8 italiani su 10 finiscono con il non decidere neanche su come metterla a frutto. Così, ancora, Balzarini:

“Un quarto degli intervistati dichiara di non aver pensato a una precisa destinazione per la liquidità in portafoglio e il 77% non sta valutando la possibilità di impiegarla. Il 54% della liquidità è destinata alle spese mensili, a quelle future e alle emergenze, solo il 10% viene riservato a opportunità di investimento e il 13% per piani di investimento a lungo termine. Il 17% degli italiani non ricerca un orizzonte di investimento particolare e la durata media degli investimenti dichiarata è di poco inferiore ai 5 anni e quest’ultimo aspetto suggerisce la necessità di una migliore pianificazione”.

Dal sondaggio emerge poi che solo 1 italiano su 2 appena, il 56%, si ritiene responsabile della propria situazione previdenziale (negli Stati Uniti la percentuale è dell’83%).

Il direttore marketing di Bankitalia mette poi in evidenza “un dato, su tutti”:

“Tra gli intervistati che non stanno investendo, il 54% vorrebbe un rendimento medio annuo molto alto per iniziare a investire la propria liquidità, dal valore del 10,9%. I benefici dei fondi di investimenti sono ancora poco noti, la diversificazione è un beneficio conosciuto dal 28% ma solo il 19% lo ritiene importante. Il 23% poi conosce in modo adeguato gli Etf ma solo il 5% li detiene”.

La conclusione è che c’è molta confusione tra gli investitori italiani: solo un intervistato su 10 ritiene di essere ‘sulla buona strada’, con quasi 4 persone su 10 consapevoli di non fare abbastanza e il 23% che ‘non ha idea’ di come ottimizzare i suoi piani.