BlackRock, finalizza l'acquisizione della divisione ETF di Credit Suisse

Inviato da Riccardo Designori il Lun, 01/07/2013 - 10:23

BlackRock ha annunciato oggi di aver finalizzato
l'acquisizione della divisione exchange traded funds (ETF) di Credit Suisse, operazione
che rafforza la presenza di BlackRock in Svizzera e permette di ampliare
l'offerta agli investitori svizzeri tramite iShares, la piattaforma ETF di
BlackRock. L'acquisizione arricchisce la gamma esistente di ETF di iShares con
fondi domiciliati in Svizzera, Irlanda e Lussemburgo.


A partire da oggi, la società congiunta opererà sotto il nome
di iShares. Tutti i 58 ETF di Credit Suisse saranno rinominati e inizieranno ad
essere negoziati come ETF di iShares nelle Borse ove tali fondi sono quotati. I
codici ISIN e gli identificatori (esempio il ticker Bloomberg) rimarranno
invariati.


iShares opera sul mercato svizzero dal 2003, servendo
investitori locali. Grazie all'acquisizione degli ETF di Credit Suisse iShares
vanta la più estesa gamma di ETF domiciliati in Svizzera. Alla fine di maggio
2013, gli asset di questi prodotti domiciliati in Svizzera erano pari a 7,7
miliardi di franchi (8,1 miliardi di dollari) suddivisi fra azioni,
obbligazioni e oro.


La nuova piattaforma gestisce una varietà di fondi ad alta
liquidità che investono nei principali indici svizzeri, tra cui il benchmark
SMI, gli indici Swiss Domestic Government Bonds (SBI), oltre agli ETF che
investono in oro fisico.


David Blumer, Responsabile di BlackRock per la regione
Europa, Medio Oriente e Africa (EMEA), ha commentato la notizia evidenziando
come "la Svizzera è un mercato importante per noi. BlackRock aiuta i clienti
svizzeri a soddisfare i loro obiettivi finanziari da 10 anni e, dato che
crediamo che un numero crescente di investitori sarà interessato a prodotti
finanziari denominati in franchi svizzeri, vogliamo servirli. Questa acquisizione
è solo uno dei segni dell'impegno di BlackRock sul mercato svizzero, consolidandone
ed ampliandone la propria presenza locale".


Joe Linhares, Responsabile di iShares per la regione EMEA,
ha invece sottolineato l'entusiasmo di "poter operare da oggi come un'unica
società. Questa acquisizione ha unito due emittenti di ETF leader nel mercato
che condividono la stessa cultura per l'innovazione responsabile e per prodotti
di alta qualità, oltre all'impegno per lo sviluppo e l'espansione del mercato
degli ETF. Ringraziamo i nostri partner di Credit Suisse per la collaborazione
nel corso di questo processo, e non vediamo l'ora di dimostrare la qualità dei
nostri prodotti e servizi ai nostri clienti svizzeri, vecchi e nuovi".


Christian Gast, Responsabile Svizzera di iShares ha infine aggiunto
che "questa acquisizione ci consente di servire meglio i clienti svizzeri
e fornire loro prodotti efficienti, innovativi e trasparenti che gli
investitori di oggi richiedono. iShares vanta ora la più rilevante struttura di
esperti client manager dedicati al mercato svizzero in grado di coprire tutte
le aree e le lingue più importanti. Inoltre, gli investitori potranno
beneficiare delle competenze dei nostri investment strategist e del nostro team
di capital market, focalizzati nel supportarli nelle decisioni di investimento
in ETF".


COMMENTA LA NOTIZIA