1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Mondo ›› 

Black & Decker: trimestrale sotto le attese, tagliate stime sull’intero anno

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Stanley Black & Decker, il gruppo Usa degli elettroutensili, ha riportato una trimestrale sotto le attese e ha rivisto al ribasso le stime sull’intero anno. Nel secondo trimestre dell’anno l’utile netto si è attestato a 154,8 milioni di dollari, ossia 0,92 dollari per azione, contro i 197,3 milioni, ossia 1,17 dollari per azione, del corrispondente periodo del 2011. A livello adjusted, depurando il risultato dalle componenti straordinarie, l’utile per azione si è attestato a 1,32 dollari, sotto le attese degli analisti ferme a 1,52 dollari. Inferiori alle aspettative anche i ricavi che sono saliti dell’8% a 2,81 miliardi di dollari (consensus a 2,91 miliardi). Alla luce di questi risultati, la società ha rivisto al ribasso le previsioni sull’intero anno: l’utile per azione adjusted è atteso a 5,40-5,65 dollari contro la precedente stima di 5,75-6 dollari. Tuttavia, il consiglio di amministrazione ha proposto la distribuzione di un dividendo intermedio di 0,49 dollari, in rialzo del 20%. Non solo. Il gruppo ha approvato un nuovo piano di buy back da 1,2 miliardi di dollari, per riacquistare oltre 20 milioni di azioni.

Commenti dei Lettori
News Correlate
NUOVO AFFONDO VS UE

Trump minaccia dazi del 20% per auto europee

Il presidente statunitense, Donald Trump, torna all’attacco sul fronte dazi prendendo di mira questa volta l’Europa minacciando di imporre DAZI del 20% su tutte le auto importate dall’Unione europea “a …

OPEC AUMENTA PRODUZIONE

Trump: spero che aumento produzione Opec sia significativo

“Spero che l’OPEC aumenterà la produzione significativamente. Necessitiamo di mantenere i prezzi del petrolio bassi”. Sono le parole di Donald Trump, via Twitter, dopo la conclusione del meeting Opec che …

RATING

Usa: Standard Ethics abbassa outlook a negativo da stabile

Standard Ethics ha abbassato a negativo da stabile l’outlook del rating “EE” attribuito agli Stati Uniti. “La decisione degli Usa di lasciare il consiglio dei Diritti Umani dell’Onu è incompatibile …