1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Mondo ›› 

Bitcoin, violento sell-off è finito? Prezzi +94% da minimi febbraio. I buy scatenati del trader misterioso

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Dopo aver chiuso il peggior mese di gennaio dal dicembre del 2013, il Bitcoin è balzato del 15% dall’inizio di febbraio: non solo, la criptovaluta numero uno al mondo per capitalizzazione di mercato ha recuperato ben il 94% dai minimi testati all’inizio di questo mese. Il rally sta attirando l’attenzione di diversi esperti del settore, che fanno notare la presenza sul mercato di un buyer misterioso che, nel periodo compreso tra il 9 febbraio e il 12 febbraio, avrebbe acquistato, secondo quanto emerge da BitInfoCharts, un ammontare astronomico di Bitcoin del valore di $344.000.000 al costo base di appena $8.400. L’operazione avrebbe permesso al trader di aggiungere al suo portafoglio di coin quasi 41.000 monete, arrivando al totale di 96.000 unità.

Il codice identificativo dell’investitore è 3Cbq7aT1tY8kMxWLbitaG7yT6bPbKChq64 e corrisponde al terzo posto nella classifica dei 100 indirizzi Bitcoin più ricchi al mondo. (l’indirizzo è il codice di riferimento del portafoglio).

La corsa del Bitcoin si è intensificata nel fine settimana, quando i prezzi hanno superato la soglia di $11.000 per la prima volta dalla fine di gennaio, recuperano terreno dopo il violento sell off di inizio anno che è andato avanti anche nei primi giorni di febbraio, e che ha portato il Bitcoin a crollare fino a $5.947,40 lo scorso 6 febbraio.

Il valore è balzato fino a $11.279,18 nella giornata di domenica, testando il massimo dallo scorso 30 gennaio, secondo le rilevazioni dell’indice dei prezzi di CoinDesk.

 

(in fase di scrittura)