1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Uncategorized ›› 

Bitcoin macina record, toccati i 6.600$ in attesa dei futures sulla criptovaluta

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Non conosce soste l’ascesa del Bitcoin, arrivato oggi a superare anche la soglia dei 6.500 dollari, dando seguito al rally della vigilia dettato dall’annuncio del CME, il primo exchange per i contratti future, relativo al lancio di un contratto derivato dedicato alla più importante criptovaluta al mondo.

Dopo aver toccato in giornata un massimo storico a 6.600 dollari, al momento, stando alle rilevazioni di CoinDesk, il Bitcoin segna un incremento dello 0,90% a 6.5050,04 dollari. Da inizio anno le quotazioni del Bitcoin si sono più che sestuplicate con un saldo di oltre +800% negli ultimi 12 mesi.

Molti temono che le valutazioni del mercato delle criptovalute siano cresciute eccessivamente e anche Warren Buffett, ceo di Berkshire Hathaway nonché uno dei più noti investitori di Wall Street, ha avvertito sul fatto che i prezzi del bitcoin rappresentino “una bolla reale”.

La corsa al primo futures

Il CME, che solo un mese fa aveva respinto la possibilità di del lancio di un future sul Bitcoin, prevede di introdurlo entro la fine dell’anno. “Alla luce del crescente interesse per i mercati delle criptovalute, abbiamo deciso di introdurre un contratto future sul bitcoin”, ha detto Terry Duffy, presidente e Chief Executive del CME Group.

La decisione del CME è molto probabilmente collegato alla decisione già presa nei mesi scorsi dal competitor Cboe Global Markets Inc. di lanciare un contratto futures tra la fine del 2017 e inizio 2018, una volta arrivata l’approvazione della Commodity Futures Trading Commission (CFTC). Già prima di CME e Cboe all’inzio di ottobre LedgerX ha iniziato a offrire swap e opzioni sul Bitcoin dopo aver ottenuto l’approvazione di CFTC.

La creazione di futures bitcoin è un passo fondamentale per aprire l’asset agli investitori istituzionali, che attualmente hanno poche opportunità, ha affermato Spencer Bogart, responsabile della ricerca presso Blockchain Capital, rimarcando come con l’arrivo dei futures sarà agevolato anche l’arrivo in massa di ETF su Bitcoin.