1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Bit 2007, Milano diventa capitale del turismo

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Milano piglia tutto. Nella settimana in cui impazzano le sfilate per la presentazione delle collezioni Autunno/inverno 2008, il capoluogo lombardo diventa anche la capitale del turismo. E lo fa grazie alla manifestazione turistica per eccellenza: la Borsa Internazionale del turismo (Bit), edizione numero 27 che oggi ha aperto i battenti nel nuovo quartiere fieristico di Rho dove fino a domenica 25 febbraio il turismo italiano e internazionale andrà in scena.


Il turismo oggi rappresenta un settore trainante a livello mondiale, tanto che le previsioni per il 2010 dicono che diventerà la prima industry al mondo sia in termini di fatturato sia per numero di occupati. Un mercato davvero in fibrillazione, in cui l’Italia può giocare un ruolo da protagonista.

 “Con questa edizione Bit dimostra di stare al passo con i tempi, di anticipare le tendenze, soprattutto, di dare spazio e voce ai soggetti coinvolti nello sviluppo del sistema turistico italiano, che da anni vedono nella manifestazione un’importante opportunità di business mirato”. Con queste parole Alberto Corsi, presidente di ExpoCts, società partecipata al 51% da Fiera Milano e dal 49% da Confcommercio e organizzatrice della manifestazione, ha commentato l’edizione che ha appena preso il via. Corsi ha proseguito dicendo che Bit è un vero valore aggiunto per il settore turistico del Belpaese perché tende a valorizzarlo offrendo sia agli operatori sia al pubblico la giusta miscela di professionalità, ospitalità e strutture.


La Bit è cominciata solo da poche ore ma si può già tracciare un primo bilancio. “Il progetto di Bit 2007 ha riscontrato l’interesse del settore tanto da consentire un incremento degli spazi espositivi che per la prima volta sono accolti nel nuovo complesso fieristico di Rho – ha dichiarato il direttore generale di ExpoCts, Fabio Maiocchi. Una mostra compatta, con le macro-aree Italia, estero, tourism collection ben distinte l’una dall’altra ma inserite in un contesto coerente razionale.


Cresce anche Buyitaly, da oltre 22 anni il più importante workshop a livello mondiale del prodotto turistico italiano con numeri da record. Crescono sia i buyer, in quest’edizione sono ben 520, sia i Paesi rappresentanti che sono diventati 58 anni. Buyitaly diventa anche un momento di riflessione dei mercati e dei loro trend sui dati relativi al settore turistico. Dati che confermano una tendenza su tutte: il prodotto Italia nel suo insieme continua crescere sui mercati internazionali.