Biocombustibili: alimenti o energia? (Fondionline.it) -2

Inviato da Redazione il Mer, 22/08/2007 - 10:21
Attualmente, il Brasile è il primo produttore di etanolo ricavato dalla lavorazione della canna da zucchero. Le condizioni climatiche del paese sudamericano rendono la sua produzione più efficiente di quella statunitense. Le aspettative formulate dai principali organismi prevedono che il 60% della produzione totale di canna da zucchero venga destinato all'elaborazione di etanolo entro il 2016 (la quota odierna non raggiunge il 50%). L'incremento nella produzione di bio- combustibili ha provocato un'impennata delle quotazioni del grano (attualmente molto superiori alla media dell'ultimo decennio). L'OECD e la FAO sostengono entrambe che i prezzi elevati resteranno tali per un lungo periodo di tempo. Le quotazioni dovrebbero permanere su livelli elevati almeno fino al 2010, anno in cui si attende una parità tra forza della domanda e trend produttivo. (segue)
COMMENTA LA NOTIZIA