1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Bim accetta offerta Segre per Ipi

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Banca Intermobiliare ha accettato l’offerta presentata dalla società Mi.mo.se della famiglia Segre per l’acquisto della partecipazione detenuta in Ipi. Il Consiglio di Amministrazione di Banca Intermobiliare, Scanferlin (Vicepresidente di BIM), D’Aguì (a.d. di BIM), Giovannone (consigliere di BIM) – soggetti che agiscono di concerto nell’ambito dell’Opa totalitaria obbligatoria su azioni IPI lanciata da BIM in data 18 maggio, hanno accettato l’Offerta di acquisto avente ad oggetto le azioni IPI dagli stessi detenute, presentata da Mi.mo.se. venerdì scorso.
Mi.mo.se acquisterà da BIM al prezzo unitario di 1,90 euro un totale di 36.249.974 azioni IPI (50,8% del capitale). Il pagamento del prezzo verrà effettuato entro e non oltre il 15.06.2009; Mi.mo.se si è inoltre resa disponibile ad acquistare le azioni IPI di cui la BIM sia divenuta titolare per effetto dell’adesione all’OPA obbligatoria, una volta individuato un meccanismo a favore degli azionisti aderenti di riconoscimento della differenza fra il prezzo dell’Offerta ed il prezzo determinato in sede di OPA obbligatoria; Infine Mi.mo.se., all’esito dell’acquisto delle azioni IPI in oggetto, avrà l’obbligo di promuovere un’Offerta Pubblica d’Acquisto sulle rimanenti azioni IPI.
IL CdA di BIM ha inoltre approvato le linee guida di un complessivo accordo di ristrutturazione del credito vantato da Banca Intermobiliare verso le società riferibili a Danilo Coppola.