1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3.  ›› 

Biglietto verde ripiega dopo deludenti payrolls Us

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Le non farm payrolls statunitensi decisamente più basse del previsto tarpano le ali al biglietto verde. Il cross euro/dollaro si è così portato dopo le payrolls sui massimi di giornata a 1,3640 dollari. In calo il cross dollaro/yen a 104,50 rispetto ad area 105 in cui viaggiava prima dei dati sul mercato del lavoro Usa.

Negli Stati Uniti a dicembre sono stati creati 74 mila nuovi posti di lavoro nel settore non agricolo, in deciso calo rispetto ai 241 mila del mese precedente e ampiamente sotto le attese che indicavano +197 mila unità. Un basso ritmo di creazione di posti di lavoro, il più basso dal gennaio 2011, probabilmente riflesso delle avverse condizioni meteo della parte finale di dicembre. Il dipartimento del lavoro statunitense ha rimarcato in tal senso che più di 250mila americani non sono andati a lavoro a causa delle avverse condizioni meteo.

Migliore del previsto invece il tasso di disoccupazione sceso al 6,7% rispetto al 7% precedente. Si tratta del nuovo livello minimo a oltre 5 anni. Si avvicina il target del 6,5% indicato dalla Federal Reserve. Negli ultimi mesi sia Ben Bernanke sia il futuro governatore della Fed, Yanet Yellen, hanno comunque rimarcato che la politica monetaria resterà altamente accomodante anche dopo il raggiungimento dei target di disoccupazione e quindi il livello dei fed funds non inizierà a salire automaticamente al raggiungimento del 6,5% di disoccupazione.