Bhp Billiton: utile in aumento del 63% a 10,5 mld nell'esercizio 2005/2006

Inviato da Jacopo Dettoni il Mer, 23/08/2006 - 11:13
Bhp Billiton ha archiviato l'anno fiscale 2005/2006 con un utile netto a quota 10,5 miliardi di dollari, in aumento del 63% rispetto al precedente esercizio. Nel periodo il gruppo minerario ha registrato ricavi di vendita in crescita del 25,5% a 39,099 miliardi di dollari e l'Ebit si è attestato a 15,277 miliardi, per una variazione positiva del 54%. In particolare, è stato notevole il balzo della redditività nelle attività di estrazione e vendita dei metalli industriali che, grazie soprattutto a prezzi di mercato in costante ascesa, hanno visto crescere il relativo margine operativo del 148,7% a 5,4 miliardi di dollari. Il board del gruppo ha poi deliberato un dividendo di fine esercizio pari a 0,18 dollari, portando così l'ammontare complessivo del dividendo distribuito nell'esercizio a 0,36 dollari, a fronte dei 0,28 dollari del 2004/2005. E' stato infine ufficializzato un buyback da 3 miliardi di dollari da realizzare nei prossimi 18 mesi. Nel frattempo prosegue lo stallo presso la maggiore miniera di rame del gruppo, la miniera Escondida in Cile. Paralizzata da ormai 3 settimane, le unioni dei minatori hanno progressivamente ridimensionato gli aggiustamenti salariali richiesti, passando dall'originale 13% all'attuale 8%. La società non è comunque apparsa disposta a scostarsi dalla propria posizione iniziale, nella quale si offre un adeguamento delle remunerazioni pari al 3%. Attualmente il costo del lavoro dei circa 2.000 lavoratori del luogo si aggira intorno ai 110 milioni di dollari annui.
COMMENTA LA NOTIZIA