Best Buy: nel II trimestre utile sceso del 22%, riviste al rialzo stime 2010

Inviato da Valeria Panigada il Mar, 15/09/2009 - 15:46
Quotazione: BEST BUY
Best Buy, rivenditore al dettaglio di elettronica di consumo negli Stati Uniti, ha riportato risultati trimestrali in calo, ma ha rivisto al rialzo le previsioni sull'intero esercizio. Nel secondo trimestre del 2009-2010, l'utile netto è sceso del 22% a 158 milioni di dollari dai 202 milioni del corrispondente periodo del 2008. I ricavi hanno riportato un aumento del 12% a 11 miliardi di dollari, grazie all'inclusione di Best Buy Europe e all'apertura di 170 nuovi negozi (su base comparabile, le vendite registrano un calo del 3,9%). Sull'intero esercizio 2010, il gruppo Usa ha alzato le stime di risultato: l'utile per azione (escluse le spese straordinarie del primo trimestre) è atteso a 2,70-3 dollari, contro la precedente stima di 2,50-2,90 dollari. Il fatturato è previsto a 48-49 miliardi di dollari, in crescita dell'8%.
COMMENTA LA NOTIZIA