1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Bersani: il settore tlc è a rischio colonizzazione

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Italia chiama straniero. Il settore delle telecomunicazioni è invaso dagli stranieri. E’ questa l’opinione e la preoccupazione sempre più diffusa del governo. In particolare, l’esecutivo vorrebbe che le banche intervenissero nel settore, i partiti, soprattutto quelli della sinistra radicale, puntano invece a un intervento immdeiato. Ma i tempi sono stretti. Fastweb è ormai quasi in mano agli svizzeri di Swisscom, Marco Tronchetti Provera ha messo in vendita la quota in Olimpia e quindi il controllo di Telecom, e i pretendenti sembrano essere solo russi e indiani, di italiani nemmeno l’ombra. Il ministro per lo Sviluppo economico, Pierluigi Bersani, si augura un maggior radicamento italiano nelle tlc, ma ammette che la struttura dei protagonisti industriali e finanziari è debole. Alla posizione dell’esecutivo si oppone invece Alessandro Profumo, amministratore delegato di Unicredito, sostenendo che quello che conta non è la nazionalità ma la qualità del servizio. Intanto proprio dall’estero arriva la critica verso i vertici di Telecom Italia. Il Financial Times ha bocciato Guido Rossi, ritenendo il suo piano industriale “deludente e piatto”.