Bernanke riporta le vendite sui mercati, attesa per i conti di Nokia

Inviato da Titta Ferraro il Gio, 22/07/2010 - 08:44
Doccia fredda per i mercati dalle parole del presidente della Federal Reserve, Ben Bernanke, che hanno posto l'accento sulla debolezza e le incertezze che caratterizzano l'attuale fase di ripresa economica. La Fed è pronta a nuovi stimoli, anche se non ritiene che ci sarà una ricaduta recessiva. Cautela della Fed che ha indebolito ieri Wall Street che è andata a chiudere in calo di oltre l'1%, mentre tra le valute è tornato a salire lo yen. In Asia la Borsa di Tokyo ha ceduto lo 0,62%. Le Borse europee sono attese a un avvio in calo di circa mezzo punto percentuale.

Prosegue nel frattempo la stagione delle trimestrali che entra nel vivo anche in Europa. Oggi Credit Suisse ha sorpreso positivamente con utili in ascesa dell'1,4% a 1,59 miliardi di franchi svizzeri. Il consensus era fermo a 1,23 mld.

In tarda mattinata sono in arrivo anche i conti di Nokia che condizioneranno l'andamento del comparto tecnologico. Il consensus punta su un calo dei profitti per il colosso finnico dei telefonini, con ricavi sostanzialmente piatti rispetto all'analogo trimestre 2009. La media delle stime è di un calo degli utili del 24% a 287 mln di euro con ricavi in area 10 mld di euro.
COMMENTA LA NOTIZIA