1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Bernanke rimette in carreggiata Wall Street che termina in positivo

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Wall Street ha portato a termine con il segno più una seduta iniziata in territorio negativo dopo l’annuncio della Bank of China di aver ritoccato al rialzo i tassi di interesse. Il merito del recupero è attribuibile sia al calo del prezzo del greggio che a New York è sceso poco sotto la soglia dei 71 dollari al barile, sia soprattutto, alle parole pronunciate dal presidente della Fed Bernanke davanti al Joint economic committee del COngresso. Bernanke ha rafforzato le speranze di uno stop nel cammino di rialzo dei tassi di interesse, speranze messe a dura prova dagli ultimi dati macroeconomici positivi arrivati dall’economia d’Oltreoceano, annunciando che la conclusione della fase di contrazione monetaria si avvicina. Parole mitigate poco dopo con la precisazione che una pausa non significherebbe automaticamente la fine dei rialzi. Al termine delle contrattazioni l’indice Dow Jones Industrial ha portato a casa un rialzo dello 0,25% a 11.382,51 punti mentre il Nasdaq Composite è salito dello 0,49% a 2.344,95. All’interno dei listini da segnalare la buona performance di Intel, salita di circa 2,5 punti percentuali sulle intenioni dell’ad Otellini favorevole alla ristrutturazione della società. In difficoltà i titoli del comparto oil e in particolare Exxon Mobil i cui risultati trimestrali sono rimasti al di sotto delle attese degli analisti di mercato.