1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Mondo ›› 

Bernanke: prossimi 8 giorni decisivi per taglio tassi

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Ben Bernanke non ha negato e ha fatto sapere che i prossimi otto giorni saranno decisivi per un eventuale abbassamento dei tassi. Tanto è bastato per infondere la convinzione che un nuovo taglio dei tassi da parte del presidente della Fed è possibile già per il mese prossimo. I dati macroeconomici del paese di Hemingway non sono stati brillanti, su tutti le richieste di sussidi particolarmente elevate e il basso livello delle vendite immobiliari: l’intervento insomma era auspicato. Secondo Ian Shepherson di High Frequency Economics “la Fed, come al solito, si è svegliata tardi”. Per sostenere i consumi e uscire una volta per tutte dalla crisi dei crediti, “un taglio dei tassi è necessario”, ha evidenziato il numero uno della banca centrale statunitense. Bernanke ha dichiarato inoltre che l’economia americana potrà superare le difficoltà senza scivolare nella recessione. Un parere in controtendenza rispetto al 20% degli economisti, secondo cui lo Zio Sam avrebbe innescato la retromarcia. Insomma, la potatura prosegue a fronteggiare una situazione in cui l’accesso al credito è limitato e l’immobiliare rantola. Bernanke ha anche rassicurato chi non crede in un taglio dei tassi senza un impatto sull’inflazione, anche alla luce del caro greggio e l’alto prezzo degli alimentari: “Stiamo monitorando attentamente gli sviluppi sull’inflazione”.