Bernanke: "nessuna preoccupazione per deficit corrente"

Inviato da Laura Vezzoli il Ven, 25/08/2006 - 16:41
Il presidente della Federal Reserve Ben Bernanke smorza i toni sul deficit
della bilancia commerciale americana, messo spesso sotto accusa perché tiene
sotto pressione il dollaro. Secondo Bernanke il deficit corrente degli Stati
Uniti non preoccupa perché bilanciato dagli afflussi di capitali esteri (la
parte del leone la fa la Cina, maggiore investitore in bond Usa, ndr). Il
numero uno della Banca centrale americana, nel corso del suo intervento al
Jackson Hole Symposium, non ha trattato il tema della politica monetaria, ma
ha invitato il mondo politico a lavorare sul tema della globalizzazione. "La
sfida per i politici è assicurarsi che i benefici dell'integrazione
economica globale siano ampiamente fruibili dalla società. Non è un compito
facile ma produrrà i suoi frutti, perché gli effetti positivi della
globalizzazione sono imponenti" ha dichiarato Bernanke.
COMMENTA LA NOTIZIA