Beni di lusso: un settore globalizzato e ad alto potenziale

Inviato da Riccardo Designori il Gio, 08/08/2013 - 11:36

Di seguito pubblichiamo uno studio elaborato da Scilla
Huang Sun e Andrea Gerst, gestori del JB Luxury Brands Fund di Swiss &
Global Asset Management. I due esperti prendono in esame nella loro analisi il
comparto del lusso, evidenziando come tale settore dovrebbe registrare anche
nel 2013 un solido anno a livello reddituale. Le loro stime sono per una crescita
dell'industria dei beni di lusso del 6-8%. Oltre a tale fattore, Sun e Gerst
evidenziano come investire sul comparto rappresenti un modo per partecipare
alla rapida crescita del consumo nei mercati emergenti.


Il settore dei beni di lusso prosegue la propria crescita ed
è caratterizzato da una soddisfacente redditività. Il principale motore di
sviluppo è la crescente ricchezza, soprattutto nei mercati emergenti. I
consumatori provenienti da Asia, Europa dell'est, Medio Oriente e America
Latina coprono la metà della spesa globale per i beni di lusso, mentre la
popolazione dell'Europa Occidentale, del Nord America e del Giappone rappresenta
l'altra metà. Il JB Luxury Brands Fund consente agli investitori di sfruttare
il potenziale della crescita dei consumi nei mercati emergenti.


I titoli di beni di lusso hanno recentemente registrato una
correzione media del 10% a causa delle incertezze macroeconomiche mondiali e
di una crescita più lenta in Cina. Tuttavia, i team di gestione delle aziende
del lusso rimangono calmi e fiduciosi, atteggiamento sottolineato dai continui
investimenti. I titoli di beni di lusso vengono scambiati a valutazioni
inferiori alle medie storiche, sebbene i fondamentali rimangano forti.


Un settore veramente globalizzato


Il settore dei beni di lusso beneficia fortemente della sua
esposizione a diverse regioni geografiche e industrie. Dopo numerosi anni di
eccezionale crescita, ora la Cina registra un rallentamento. Questo andamento
viene tuttavia bilanciato da una crescita maggiore alle aspettative in USA e
Giappone. In termini di segmenti, la domanda di gioielli risulta più vivace e
con una crescita più rapida della richiesta di orologi. Allo stesso tempo, la
spesa per le borse in pelle di fascia alta sta crescendo molto, mentre le borse
in tessuto logate sono meno ricercate. La domanda di beni di lusso degli uomini
ha una crescita più accentuata rispetto a quella delle donne, soprattutto per
ciò che riguarda cosmetici e abbigliamento. Mentre le preferenze possono
variare nel corso degli anni, le persone sono sempre alla ricerca di prodotti
innovativi e piacevoli.


2013 - un altro anno solido per i beni di lusso


Prevediamo che il 2013 sarà un altro anno solido, con una
crescita dell'industria dei beni di lusso del 6-8%. Nel primo trimestre, questo
settore ha registrato un aumento del 7%. Ci attendiamo che le aziende
raggiungano cifre simili nelle prossime settimane, per il secondo trimestre.
Gran parte della crescita della domanda continua a provenire dai consumatori
dei mercati emergenti. Tuttavia, anche i consumi di beni di lusso negli USA
stanno registrando una crescita a due cifre, mentre la domanda interna del
Giappone ha di recente sorpreso positivamente, dopo anni di debolezza. Ci
attendiamo margini operativi ancora elevati, ma non con un'espansione eccessiva
nel 2013, perché le aziende continuano a investire. Il margine operativo medio
delle società del nostro fondo è del 18%. Un terzo delle società in cui il
fondo ha investito ha una posizione di liquidità netta.


Vantaggi dalla crescita dei consumi nei mercati
emergenti 


Investire in beni di lusso è un modo per partecipare alla rapida
crescita del consumo nei mercati emergenti, attraverso società occidentali
solide e ben gestite. Ciò detto, una selezione attenta dei titoli è
fondamentale per gli investitori. Pertanto, un investimento orientato
attraverso un fondo gestito con professionalità appare una scelta appropriata.


Investire nei più importanti marchi del lusso


Il JB Luxury Brands Fund investe nei principali marchi di
lusso di tutto il mondo ed è un fondo ampiamente diversificato in termini di
regioni e segmenti. Dalla data della sua costituzione, a fine gennaio 2008,
esso ha realizzato rendimenti nettamente migliori rispetto al mercato nel suo
complesso. Il team di gestione ha alle proprie spalle un track record di diversi
anni nell'analisi di questo settore e nella selezione di titoli nel segmento
degli articoli di lusso.


COMMENTA LA NOTIZIA