1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Bene Pirelli e Telecom, Camfin resta sospesa

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

All’interno di un S&P/Mib che viaggia in territorio positivo, Pirelli e Telecom Italiana salgono sospinte oltre che dal mercato da alcune news che le riguardano da vicino. Il titolo della Bicocca prende l’1,66% attestandosi a 0,70 euro, mentre Telecom Italia guadagna circa un punto percentuale, a 2,155 euro. Camfin, invece, nonostante che sia giunta la nota stampa anticipata dalle indiscrezioni e in attesa della quale era stata sospesa dalle negoziazioni, non è ancora rientrata alle “grida” di Borsa. La holding di riferimento di Pirelli e Gaz de France hanno fatto sapere di avere siglato, su mandato dei rispettivi consigli di amministrazione, un accordo per la costituzione di una joint venture nel settore del gas naturale in Italia. Il Gruppo Camfin sarà l’azionista di maggioranza della joint venture, con una quota del 60%. Il restante 40% della joint venture sarà detenuto da Gaz de France, che avrà anche un’opzione per acquistare da Camfin un ulteriore 20% a partire dal 2008. Il valore d’impresa complessivo delle società partecipate dalla joint venture sarà pari a circa 1 miliardo di euro. Con un portafoglio di oltre 800mila clienti tra privati e imprese, Camfin e Gaz de France daranno vita a uno dei maggiori operatori italiani del settore che, nell’ambito del processo di liberalizzazione in corso, fornirà al mercato una nuova opportunità di approvvigionamento.

Commenti dei Lettori
News Correlate

Pirelli: Marco Polo al 96% del capitale dopo riapertura termini

Dopo la riapertura dei termini dell’Offerta, Marco Polo Holding deterrà 456.563.142 azioni ordinarie Pirelli, pari al 95,969% del capitale sociale. Durante la riapertura dei termini dell’offerta sono state portate in adesione 42.748.690 azioni ordinarie Pirelli, pari all’8,986% del capitale sociale. Il controvalore complessivo della riapertura è pari a 641.230.350 euro.

Pirelli: Malacalza aderisce all’Opa, superato il 55% del capitale

Nell’ambito dell’Opa su Pirelli lanciata da Marco Polo Industrial Holding, Malacalza Investimenti ha conferito il suo 6,98%. Con questo conferimento l’offerente ha superato il 55% del capitale (condizione che fa scattare la fusione con Pirelli).

Pirelli: Equita taglia il giudizio e consiglia di aderire all’Opa

Equita taglia il giudizio a reduce su Pirelli e consiglia di aderire all’Opa anche alla luce della sovraperformance rispetto al mercato italiano favorita proprio dall’Opa. “Pur restando dell’idea che i benefici dello spin-off della divisione consumer e della fusione di quella industrial con Aeolus permettano di ottenere valutazioni superiori al prezzo dell’Opa, non intendiamo correre […]

Pirelli: John Paulson esce dall’azionariato (Consob)

John Paulson ha ridotto a zero la partecipazione nel gruppo Pirelli. Lo ha reso noto la Consob nel bollettino quotidiano sulle partecipazioni rilevanti. La quota, pari al 6,046%, era stata dichiarata in Consob lo scorso 15 maggio, dopo il superamento della quota del 5%, limite stabilito dalla regolamentazione per i fondi d’investimento. Pirelli è attualmente […]