Bene Pirelli e Telecom, Camfin resta sospesa

Inviato da Carlotta Scozzari il Lun, 19/06/2006 - 13:32
Quotazione: CAM-FIN
Quotazione: PIRELLI & C
All'interno di un S&P/Mib che viaggia in territorio positivo, Pirelli e Telecom Italiana salgono sospinte oltre che dal mercato da alcune news che le riguardano da vicino. Il titolo della Bicocca prende l'1,66% attestandosi a 0,70 euro, mentre Telecom Italia guadagna circa un punto percentuale, a 2,155 euro. Camfin, invece, nonostante che sia giunta la nota stampa anticipata dalle indiscrezioni e in attesa della quale era stata sospesa dalle negoziazioni, non è ancora rientrata alle "grida" di Borsa. La holding di riferimento di Pirelli e Gaz de France hanno fatto sapere di avere siglato, su mandato dei rispettivi consigli di amministrazione, un accordo per la costituzione di una joint venture nel settore del gas naturale in Italia. Il Gruppo Camfin sarà l'azionista di maggioranza della joint venture, con una quota del 60%. Il restante 40% della joint venture sarà detenuto da Gaz de France, che avrà anche un'opzione per acquistare da Camfin un ulteriore 20% a partire dal 2008. Il valore d'impresa complessivo delle società partecipate dalla joint venture sarà pari a circa 1 miliardo di euro. Con un portafoglio di oltre 800mila clienti tra privati e imprese, Camfin e Gaz de France daranno vita a uno dei maggiori operatori italiani del settore che, nell'ambito del processo di liberalizzazione in corso, fornirà al mercato una nuova opportunità di approvvigionamento.
COMMENTA LA NOTIZIA