Bene Milano e le borse europee dopo il rally di ieri, spread sotto quota 460

Inviato da Flavia Scarano il Ven, 27/07/2012 - 09:43

Ancora positiva Piazza Affari dopo lo sprint registrato ieri, contrastato invece l'andamento delle principali borse europee. I listini comunque risentono ancora dell'ottimismo generato dalle affermazioni del governatore della Bce Mario Draghi. A Londra il numero uno dell'Eurotower ha dichiarato che la Banca centrale europea farà tutto per salvare la divisa unica e che nessun Paese uscirà dall'euro.

Ottimi i riscontri dal mercato obbligazionario con lo spread Btp-Bund che ha in avvio ha segnato 455 punti base dopo aver chiuso ieri a quota 468. Il rendimento del Btp decennale è al 5,89%. Oggi fari puntati sull'asta dei Bot a 6 mesi. Il Tesoro italiano collocherà titoli semestrali per 8,5 miliardi di euro. Dal fronte valutario, l'euro continua la sua risalita partita ieri è al momento si attesta poco sotto 1,23 dollari.

A Piazza Affari il Ftse Mib avanza dopo la prima mezz'ora di contrattazioni dello 0,82% a 13.319 punti e il Ftse All Share guadagna lo 0,51% a quota 14.321. A livello di singole società, vola sul paniere delle blue chips italiane Pirelli (+4,30%) che indossa la maglia rosa dopo aver presentato ieri i sera i conti semestrali. Bene il comparto bancario: in rialzo del 2,94% Unicredit, del 2,19% Mediobanca, dell'1,97% Ubi Banca, dell'1,65% Intesa Sanpaolo, dell'1,50% Banco Popolare e dell'1,89% la Popolare di Milano. Luxottica scivolo in fondo al listino meneghino con un calo dell'1,24% e nova meglio Lottomatica giù dello 0,57%. Entrambe le società ieri hanno presentato i risultati trimestrali. Oggi tocca a Piaggio e a Telecom Italia Media affrontare la prova dei conti.

Dopo un avvio positivo, le borse europee registrano andamenti contrastanti: a Francoforte il Dax arretra dello 0,07%, il parigino Cac40 avanza dello 0,28%, il londinese Ftse100 guadagna lo 0,22% e a Madrid l'Ibex35 mostra un progresso dello 0,84%.

COMMENTA LA NOTIZIA