1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Indici e quotazioni ›› 

Bene i listini asiatici: male la Borsa cinese

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Seduta decisamente positiva per i listini asiatici che registrano rialzi di circa un punto percentuale in scia al netto rialzo evidenziato ieri sera a Wall Street. Tokyo si avvia a chiudere in progresso di un punto percentuale e mezzo. Bene anche Hong Kong +0,48%, Taiwan +1,17%, Seoul +0,99%, Sydney +0,93%, Mumbay +0,47%, Jakarta +0,85%, Manila +1,20%. Male, invece i listini cinesi con Shanghai che cede l’1,94% mentre Shenzhen cede il 3,07%. I listini dell’ex Celeste Impero hanno invertito la tendenza dopo le dichiarazioni del premier cinese Wen Jiabao, che ha sottolineato come un ulteriore apprezzamento dello yen è improbabile.

Commenti dei Lettori
News Correlate
MERCATI

Borse europee piatte, comparto oil sotto pressione

La debolezza del comparto energetico penalizza l’azionario europeo che chiude la seduta in parità: a Londra il Ftse100 si è fermato a 7.517,71 punti (+0,04%), il Dax a 12.621,72 (-0,17%) e il Cac40 a 5.337,16 (-0,08%).

“Buy The Rumor, Sell the Ne…

MERCATI

Wall Street: partenza in rialzo dopo verbali Fed e accordo Opec

Wall Street ha aperto in rialzo per la sesta seduta consecutiva. In avvio l’indice Dow Jones sale dello 0,22%, l’S&P500 guadagna lo 0,19% e il Nasdaq incaszsa un +0,32%. A sostenere gli scambi alcune buone trimestrali societarie, come quella di Hp e …

MERCATI

Borse europee: partenza in rialzo, focus sul vertice Opec

Le Borse europee hanno aperto in rialzo, in scia ai guadagni di Wall Street e dei listini asiatici, con la piazza azionaria di Tokyo in rialzo dello 0,36%. In avvio Francoforte sale dello 0,40%, Parigi incassa un +0,44% e Londra sale dello 0,19%. Sec…

MERCATI

Piazza Affari e Borse europee previste in rialzo, oggi il vertice Opec

Piazza Affari e le Borse europee sono attese positive in avvio, in scia ai guadagni di Wall Street ieri sera con la Federal Reserve ormai vicina a una stretta monetaria. Secondo i verbali dell’ultima riunione, diffusi ieri, la banca centrale american…