Bene il comparto oil “allargato” dell’S&P, spicca Tenaris

QUOTAZIONI Tenaris
FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Il nuovo record del petrolio, stabilito sul mercato delle materie prime, oltre quota 143 dollari al barile, se affossa le Borse in generale, in particolare spinge al rialzo i titoli del settore “oil”. Ecco perché, all’interno dell’S&P/Mib40, la migliore performance è di Tenaris, società che in genere segue l’andamento delle azioni del comparto petrolifero e che al momento prende il 3,69% al nuovo massimo storico di 23,89 euro, confermando così il momento d’oro della società di Dalmine. Bene anche i titoli più strettamente petroliferi, quali Eni (+1,28% a 23,68 euro) e Saipem (+2,14% a 29,57 euro).