Bene asta di BOT semestrali ma mercati poco mossi

Inviato da Riccardo Designori il Mar, 26/03/2013 - 11:57
L'Agenzia del Tesoro del paese italiano ha assegnato 8,5 mld di euro in BOT semestrali. Il rendimento medio è sceso allo 0,83% dall'1,237% registrato nell'asta precedente (26 febbraio). Molto bene il bid to cover ratio (il rapporto di copertura) che ha mostrato un incremento da 1,44 a 1,64.

Nonostante la delicata risoluzione della crisi di Cipro e l'incertezza politica italiana l'asta di BOT semestrali è stata un successo con l'intero ammontare allocato con un rendimento ben inferiore all'1% e con un importante miglioramento del rapporto di copertura.

Bisogna sottolineare che i risultati di tale asta sono stati confrontati con quelli dell'asta del 26 febbraio (il giorno dopo il risultato elettorale). Un miglioramento di rendimento e bcr era quindi abbastanza prevedibile.

Ora i riflettori si spostano sull'asta di maggiore importanza di domani, quando il Tesoro italiano cercherà di collocare BTP di medio/lungo termine per un ammontare massimo pari a 7 mld di euro. Nel dettaglio vi sarà una nuova emissione (BTP a 5 anni cedola al 3,50%) per un ammontare compreso tra 3-4 mld di euro e la terza tranche del BTP decennale (cedola al 4,50%) per un ammontare compreso nella forchetta 2-3 mld di euro.

L'ottima accoglienza dell'asta di titoli a brevissimo non ha influenzato i mercati azionari e valutari. Il FTSE Mib è poco mosso a 15642 punti

FILIPPO DIODOVICH
Market Strategist IG


TAG:
COMMENTA LA NOTIZIA