1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Bellovoda: “Euro/dollaro: trading range tra 1,18 e 1,22”

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Si esaurisce ben presto la fiammata dell’euro seguita alla comunicazione del deficit commerciale statunitense, salito oltre le aspettative a gennaio. La valuta unica, dopo essere salita in area 1,1940 ritorna sui suoi passi e scambia ora intorno a 1,1910. “Dopo il tentativo di rialzo dell’euro a inizio mese – dichiara Doriana Bellovoda, analista di TraderMade interpellata da Finanza.com – che non è però riuscito neanche ad avvicinare area 1,22, si è tornati in direzione dei supporti di area 1,1800/30 con un incremento dell’incertezza sui prossimi movimenti. Quest’ultimo ribasso – prosegue Bellovoda – dopo il fallito attacco a quota 1,22, è sicuramente riconducibile alle parole di Poole sulla possibilità di ulteriori rialzi dei tassi di interesse in America, elemento che ha dato nuova forza al dollaro, ma anche in questo caso si tratta di movimenti di breve termine e finchè non si scende sotto quota 1,18 si può ancora pensare a possibili reazioni dell’euro con ritorni verso 1,21. Si rimane comunque all’interno del trading range definibile tra 1,18 e 1,21/22. Al rialzo solo il superamento di quest’ultimo livello potrebbe aprire nuovi spazi di recupero in direzione dei precedenti massimi a 1,2350 e poi verso 1,25. Per adesso però ogni movimento rientra in reazioni di breve termine e si resta in attesa di una maggiore chiarezza su quale sarà la direzione che prenderà il cambio euro/dollaro. Certo, se bisogna scegliere l’orientamento rimane ancora in favore dell’euro per i prossimi mesi”.