1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Bellovoda: “L’euro si riavvia sulla china ribassista”

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Non serve a rafforzare l’euro la decisione, presa dalla Banca centrale europea e largamente attesa dal mercato, di rialzare i tassi di interesse in Europa al 2,25% dal 2% precendente. Anzi la valuta unica si è incamminata nuovamente su una china ribassista contro il dollaro durante la conferenza stampa di Trichet e ora perde circa 0,70 punti percentuali in area 1,17 dopo aver rotto il supporto a 1,1750. “Il rimbalzo iniziato dai minimi di metà novembre a quota 1,1644 si è fermato il 28 dello stesso mese in area 1,19 – esordisce Doriana Bellovoda, analista tecnico ed esperta di mercati valutari per TraderMade – dopo aver ritracciato il 50% del ribasso realizzato tra 1,2170 e 1,1644. I tre giorni di ribasso deciso che ne sono seguiti fanno pensare a un esaurimento della fase neutral-rialzista iniziata a metà novembre. Una conferma definitiva della nuova debolezza dell’euro, che ripristinerebbe il trend ribassista di fondo, si avrebbe con la rottura di quota 1,1650 da dove la discesa si approfondirebbe verso 1,15 con estensioni a 1,13 prima di poter avere nuove reazioni dell’euro”.