1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Bell, una parcella da 25 milioni fa riaprire l’inchiesta di esterovestizione

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Una parcella da 20-25 milioni pagata allo Studio Vitali Romagnoli Piccardi per assistere la Bell negli accertamenti dell’Agenzia delle Entrate. E’ questo il nuovo elemento che ha portato la procura di Milano a riaprire l’inchiesta sull’esterovestizione della Bell, la holding lussemburghese che ha incassato una plusvalenza di 3 miliardi di euro per aver venduto a Tronchetti il 23% di Olivetti senza versare un centesimo al Fisco. Nel 2002 infatti il Fisco inizia a indagare per capire se la lussemburghese Bell è in realtà una società italiana, ma nel 2005 il caso viene chiuso riconoscendo la Bell come straniera.