1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Mondo ›› 

Belda (Alcoa): il problema dell’ambiente sono i governi

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Il presidente del primo produttore mondiale di alluminio, l’Alcoa, interviene sulla questione ambientale rilasciando un’intervista a Il Sole 24 Ore. Alain Belda entra subito al sodo della questione, puntualizzando di non essere un inquinatore. “Non direi inquinatore – ha dichiarato Belda al quotidiano finanziario – l’alluminio genera solo l’1% delle emissioni globali di CO2. Il 95% dell’energia per riciclare è contenuta nell’alluminio stesso”. Ma Belda non si limita a “salvare” il suo prodotto e guarda al problema con una angolazione più ampia. “Discutere di cosa fanno Cina, India o Russia, è importante, ma prima dobbiamo chiederci cosa stiamo facendo noi, l’America e il suo capitalismo. Dobbiamo dare il buon esempio”. Secondo Belda, sarebbero gli Stati Uniti a doversi muovere, perchè “europei e giapponesi si muovono. Anche i cinesi stanno facendo qualcosa”. La critica più dura la dedica alla politica. “Credo sia l’unica dimensione che si è persa. Ambiente significa dislocare fondi economici e questo per loro è difficile”, criticando la svolta ambientalista di Bush, dopo anni di politica anti-ambiente. “I politici riflettono gli interessi di
elettori diversi. Falliscono quando non trovano una linea politica comune”.