1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Bear Stearns riavvia copertura su Unicredit e Intesa con outperform

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Gli analisti di Bear Stearns ci hanno ripensato e in un report che porta la data di oggi fanno sapere di avere riavviato la copertura sulle due banche italiane, Unicredit e Intesa SanPaolo, in entrambi i casi con rating “outperform”, ma con prezzi target per la fine del 2008 individuati rispettivamente a 7,40 e a 6,35 euro. Secondo gli esperti di Bear Stearns, quella guidata da Alessandro Profumo, la più grande banca italiana e una delle tre maggiori in Europa a livello di capitalizzazione di mercato, rappresenta la scommessa di Borsa più indicata per gli investitori istituzionali in cerca di esposizione sui mercati emergenti. Tra l’altro, la valutazione di mercato non è cara: “Vediamo per Unicredit un upside nell’ordine del 35% e anche al nostro target price le azioni tratterebbero leggermente a sconto rispetto ai peer”. Tra i punti di forza di Intesa SanPaolo, sempre a giudizio di Bear Stearns, c’è una forte capitalizzazione di base, senza contare l’assenza di esposizione nei confronti dei mutui subprime. Secondo gli analisti della banca d’affari statunitense il gruppo capitanato da Corrado Passera dà all’investitore la possibilità di fare una scommessa a basso rischio sullo sviluppo – che secondo Bear Stearns sarebbe alle porte – del mercato bancario italiano.